Progettazione
e fabbricazione di raccordi per
impianti frenanti dei veicoli
industriali

New German Operations


Sirit Germany

Tosi F.lli srl is pleased to announce the opening, on 1st June 2017, of a German Sales and Distribution Facility to strengthen it’s presence and best serve clients on the specific markets of Germany and Austria. Marcus Flossbach, the appointed Managing Director, has declared: “Sirit Germany GmbH represents an important step for the brand Sirit […]

Read More...

SIRIT at IAA Hannover


render7

IAA Hanover is about to start on 21st September and our stand is designed for our important announcement. Come and visit us !

Read More...

IAA 2016 Trade Exhibition


iaa-2016-thumb

SIRIT will introduce something very interesting at the next IAA Hannover. Come to visit us!    

Read More...

Produzione

La produzione dei nostri raccordi, avviene, in base anche alle esigenze dei Clienti, tramite una progettazione con programma CAD 3D. Tutti i nuovi prodotti progettati vengono prototipati e monitorati in fase di produzione e successivamente testati secondo le norme Iveco Standard 18-2715 per rispettare le specifiche richieste dal TÜV. I particolari prodotti sono realizzati da barra e da stampato con macchinari ad alta tecnologia. A richiesta del Cliente possono essere eseguiti internamente differenti trattamenti termici ed esternamente trattamenti galvanici. I raccordi finiti vengono quindi ricollaudati al 100% da personale specializzato.

Raccordi Impianti Frenanti

I raccordi SIRIT per impianti frenanti si ispirano alla norma DIN 2353. La gamma, particolarmente estesa, è in grado di soddisfare le esigenze dei costruttori di autocarri, rimorchi e semirimorchi oltre che dei trasformatori e ricambisti.

Raccordi Recuperabili

Il raccordo ad innesto rapido SIRIT-RTC è stato progettato per essere impiegato con tubi in poliammide 11/12 (Rilsan), 10/12 o poliestere elastomerico (Hyltrel). Spinta dalle esigenze del mercato TOSI-SIRIT ha voluto integrare in un unico raccordo la possibilità di recuperare il tubo dopo essere innestato grazie all'utilizzo dell'utensile RTC TOOL.